Recupero crediti nel Regno Unito

  • Recupero crediti nel Regno Unito, condotto localmente.
  • Senza rischi. Paghi solo se abbiamo successo.
  • 9,5 % di commissione.

  9.4 / 10. Leggete le recensioni delle terze parti su Kiyoh!  international debt collection in Finland

Recupera i crediti in tutto il Regno Unito!

Hai fatture che non sono ancora state pagate dai tuoi clienti nel Regno Unito? Possiamo aiutarla con il recupero crediti nel Regno Unito. Continui a leggere per scoprire come.

Recupero crediti nel Regno Unito in tre semplici passi.

h

Carica la tua fattura non pagata contro il tuo cliente nel Regno Unito sulla nostra piattaforma di recupero crediti.

Il recupero crediti inizierà localmente dove si trova il vostro cliente.

Il denaro recuperato viene trasferito a voi.

Perché dovresti usare Oddcoll per il recupero crediti nel Regno Unito

N

Un esperto di recupero crediti nel Regno Unito.

N

Specialisti in regolamenti e cultura aziendale del Regno Unito.

N

Vasta esperienza nel trattare con i debitori del Regno Unito.

Come Oddcoll può aiutarvi nel recupero crediti nel Regno Unito.

Cercare di convincere un cliente in un altro paese a pagare una fattura non pagata che ha superato la sua data di scadenza può richiedere molto tempo. Come creditore in un paese diverso dal tuo debitore, non hai alcuna influenza sul tuo debitore quando il pagamento non viene effettuato. Per risolvere questo problema, Oddcoll ha creato un servizio di recupero crediti per aziende internazionali. Per le aziende che si trovano in un paese, ma che hanno vendite in più paesi oltre al proprio. Abbiamo riunito le migliori agenzie di recupero crediti nazionali e studi legali di tutto il mondo sulla nostra piattaforma di recupero crediti. Questo significa che quando caricate una fattura non pagata su Oddcoll contro un debitore del Regno Unito, la nostra agenzia di recupero crediti del Regno Unito inizierà il processo di recupero direttamente in loco nel Regno Unito. E le azioni per convincere il vostro cliente a pagare vengono intraprese direttamente dove si trova il vostro cliente.

La nostra agenzia di recupero crediti nel Regno Unito.

Nel Regno Unito, Oddcoll lavora con la società di recupero crediti britannica Safe Collections Ltd. Una società di recupero crediti presente sul mercato britannico dal 1984, con molti anni di esperienza su come gestire al meglio i crediti nei confronti dei debitori nel Regno Unito.

La nostra agenzia di recupero crediti nel Regno Unito può assisterti con

Basta creare un account sulla nostra piattaforma e caricare la vostra fattura non pagata per mettere rapidamente al lavoro la nostra agenzia di recupero crediti del Regno Unito.

– Presenta la tua azienda in poche frasi?

Fondata nel 1984, Safe Collections Ltd è una delle più antiche società di recupero crediti indipendenti che operano oggi nel Regno Unito. Numero uno per il recupero crediti nel Regno Unito su Trustpilot, il nostro servizio è esente da qualsiasi spesa anticipata o “set up” fee e tutte le collezioni hanno la nostra garanzia no collection = no commission.

-Qual è il nome che si occupa (normalmente) dei vostri casi e che parla con i vostri clienti Oddcoll?

Essendo una società di recupero crediti su misura e altamente specializzata, il nostro team di recupero crediti è composto da esperti credit manager commerciali e specialisti del recupero crediti che gestiscono ogni caso sotto la guida del nostro amministratore delegato Adam Home. Gli aggiornamenti dei crediti tramite il sistema Oddcoll sono gestiti dal nostro team amministrativo e di supporto guidato da James Fitzgerald.

-Descrivi il processo di recupero crediti (fuori dal tribunale). Cosa fate per convincere un debitore a pagare, passo dopo passo?

Affinato da oltre 40 anni, il nostro semplice ma efficace approccio escalativo al recupero dei crediti si basa su una combinazione di corrispondenza professionale e contatto telefonico costante per garantire che la vostra fattura scaduta non sia mai lontana dalla mente del vostro debitore.

Cosa si intende per recupero crediti nel Regno Unito.

Il recupero crediti nel suo complesso è definito come un’obbligazione scaduta o una somma delinquenziale da una seconda parte (consumatore o “debitore”) per conto di una prima parte (prestatore originale o “creditore”). Il recupero crediti del Regno Unito è categorizzato come l’intero processo di recupero crediti sul territorio del Regno Unito. Le DCA (Debt Collecting Agencies), sono autorizzate e lavorano con diversi atti nazionali. Le DCA sono strettamente regolate da vari istituti, i loro metodi di lavoro sono sia legali che etici.

Il recupero dei crediti nel Regno Unito può essere diviso in due fasi. La prima è la fase extragiudiziale. L’agenzia di recupero crediti contatta il debitore per conto dei creditori. In questa fase non viene intrapresa alcuna azione legale né viene coinvolta la magistratura. In primo luogo, viene inviata una lettera di richiesta scritta al debitore seguita da una telefonata, con la richiesta di pagare il credito entro pochi giorni, insieme agli interessi e alle spese. Se il debitore si rifiuta ancora di pagare nella fase extragiudiziale, allora la questione viene portata in tribunale per un procedimento legale.

Recupero crediti “giudiziario” nel Regno Unito.

Il Regno Unito ha tre sistemi giuridici, quindi il processo legale è leggermente diverso a seconda di dove si trova il vostro debitore nel Regno Unito. Questo perché il Regno Unito è stato creato attraverso un’unione politica di paesi precedentemente indipendenti. L’articolo 19 del Trattato di Unione, entrato in vigore nel 1707, garantiva che la Scozia avrebbe continuato ad avere un sistema legale separato. Nel 1800, quando l’Irlanda fu unita alla Gran Bretagna, il principio dei tribunali separati fu mantenuto in Irlanda, come rimane oggi nell’Irlanda del Nord.

L’Inghilterra e il Galles hanno un sistema giudiziario unificato basato sui principi della common law, che ha avuto origine nell’Inghilterra medievale. Il sistema giudiziario dell’Irlanda del Nord è molto simile a quello dell’Inghilterra e del Galles, mentre il sistema giudiziario scozzese è un modello che combina elementi di entrambi i sistemi di common law e di civil law.

Portare un caso di recupero crediti in tribunale:

Inghilterra / Galles.

 

Termini di prescrizione per portare azioni in tribunale:

Per portare in tribunale una causa di recupero crediti inglese o gallese, non devono essere trascorsi più di sei anni da quando è sorta la richiesta.

A quale tribunale rivolgersi:

Una controversia tra due parti civili viene solitamente portata davanti alla County Court o alla High Court, a seconda dell’importo della controversia e della complessità del caso. Le rivendicazioni inferiori a 100.000 sterline sono trattate in una County Court, mentre quelle superiori a 100.000 sterline sono trattate in una High Court.

Una convocazione presso una County Court per la riscossione di un credito monetario in Inghilterra o Galles viene ora fatta online e viene gestita a livello centrale. In seguito, la regola principale è che il caso viene trasferito alla County Court dove si trova il debitore. Cioè, dove il debitore vive se è una persona fisica, o esercita un’attività se è una società. Tuttavia, entrambe le parti possono fare richieste su dove un caso dovrebbe essere trattato, ma alla fine il tribunale ha l’ultima parola.

Le citazioni relative alle richieste monetarie sono divise in diversi “binari” procedurali all’interno del tribunale, al fine di snellire e facilitare i procedimenti legali. Le richieste da 0 a 10.000 sterline sono distribuite nella “small claims track”. I crediti da £10.000 a £25.000 al “fast track” e gli altri crediti al “multi track”.

L’inglese è la lingua usata per il recupero crediti legale nel Regno Unito quando il debitore è inglese o del Galles. È anche possibile per i gallesi litigare in gallese.

Devo pagare le spese processuali?

Portare il proprio credito inglese o gallese in tribunale comporta determinati costi.

Il costo del processo giudiziario dipende da vari fattori, come l’entità della vostra richiesta di recupero crediti nel Regno Unito e se il caso è contestato o meno. In molti casi, i costi sostenuti possono essere aggiunti all’importo della richiesta se si vince in tribunale.

Sentenza per difetto.

In Inghilterra e Galles non esiste una procedura specifica per le ingiunzioni di pagamento. Esiste invece un sistema per cui un creditore può ottenere una sentenza in contumacia in determinate situazioni. Questo è parte integrante delle procedure civili in Inghilterra e Galles.

Il debitore ha 14 giorni di tempo per rispondere alle richieste del creditore formulate nell’atto di citazione. Se il debitore non risponde (cioè non risponde al tribunale), allora il creditore ha la possibilità di chiedere al tribunale di emettere una sentenza in contumacia (cioè ordinare al debitore di pagare la somma richiesta in assenza di una risposta).

Il convenuto ha la possibilità di presentare una dichiarazione di difesa al credito, anche dopo che sono passati i 14 giorni, fino a quando il creditore presenta una richiesta di sentenza in contumacia. Un creditore deve richiedere una sentenza in contumacia entro 6 mesi dalla scadenza del termine del debitore per il deposito di una memoria di difesa.

Una sentenza in contumacia può essere concessa in quasi ogni tipo di causa nei tribunali civili in Inghilterra e Galles e non c’è un limite massimo all’ammontare della richiesta.

Per richiedere una sentenza in contumacia, il creditore deve rivolgersi al tribunale in cui la causa è stata discussa. Tale tribunale può quindi verificare che il convenuto non abbia presentato una memoria di difesa e che il termine per il deposito di tali documenti sia scaduto.

Il procedimento per le controversie di modesta entità (noto come small claims track).

Come accennato in precedenza, esistono diversi “binari” in cui sono suddivise le cause britanniche presso i tribunali inglesi o gallesi. La più rilevante per i casi di recupero crediti nel Regno Unito è la small claims track per le cause tra 0 e 10.000 sterline. Anche il tipo di complessità gioca un ruolo nella decisione di un giudice se un caso debba essere trattato o meno secondo la small claims track. Ciò significa che le richieste superiori a 10.000 sterline possono essere considerate per il percorso delle richieste, ma le richieste inferiori a 10.000 sterline possono anche essere considerate per il percorso ordinario delle richieste civili se la complessità del caso è elevata.

Il processo per la small claims track è semplificato e adattato per permettere alle parti di rappresentarsi facilmente e allo stesso tempo di capire facilmente il processo. La procedura è relativamente informale rispetto ad altre procedure. Il giudice non è vincolato da tante regole procedurali ma può dirigere il procedimento giudiziario abbastanza liberamente.

In alcuni casi, il giudice può ritenere che un’udienza scritta sia sufficiente e che le parti non abbiano bisogno di incontrarsi di persona. Tuttavia, entrambe le parti hanno la possibilità di richiedere comunque un’udienza fisica.

Scozia.

 

Ci sono due tribunali principali per le cause civili in Scozia. Le “Sheriff courts” e la “Court of Session”.

Più comunemente, per il recupero crediti nel Regno Unito, quando il debitore si trova in Scozia, la Sheriff Court, nell’area in cui il debitore è domiciliato, ha la giurisdizione di ascoltare il caso.

Portare un caso di recupero crediti nel Regno Unito in tribunale in Scozia comporta alcuni costi. Questi costi variano a seconda della natura della causa. Di solito la parte perdente è condannata a pagare queste spese.

In alcuni casi di recupero crediti giudiziario nel Regno Unito, dove il debitore è scozzese, ci sono procedure giudiziarie semplificate. Ciò significa che, a meno che il debitore non contesti il suo obbligo di pagare al tribunale, un creditore può richiedere l’emissione di un’ordinanza/giudizio che dimostri l’esistenza del debito. Questo può poi essere usato in un procedimento esecutivo in Scozia. Tale possibilità esiste per il creditore nei procedimenti legali sia nella Sheriff Court che nella Court of Session.

Irlanda del Nord.

 

Per il recupero legale dei crediti in Gran Bretagna, quando il debitore si trova in Irlanda del Nord, è principalmente la County Court o la High Court dell’Irlanda del Nord a gestire le controversie. La County Court si occupa dei crediti sotto le 30.000 sterline.

Come per i procedimenti legali in Inghilterra, Galles o Scozia, in Irlanda del Nord c’è anche la possibilità di chiedere una sentenza in contumacia quando il debitore non contesta il credito.

Per i casi di recupero crediti nel Regno Unito in Irlanda del Nord in cui l’importo del credito è inferiore a 3.000 sterline, c’è uno speciale processo semplificato che ha lo scopo di essere un po’ più informale e più facile da partecipare per i debitori.

Procedimento di esecuzione nel Regno Unito.

 

L’esecuzione forzata è una misura presa da un tribunale per costringere un debitore a rispettare un ordine del tribunale. È usato da un creditore nel processo di recupero crediti nel Regno Unito, quando il creditore ha attraversato il processo legale, ha ricevuto una sentenza/decisione che il debitore deve denaro, ma poi il debitore continua a non pagare. Il creditore può quindi portare la sentenza alle autorità che aiuteranno a trasferire i beni dal debitore al creditore.

Inghilterra e Galles.

 

Per come è strutturato il sistema legale in Inghilterra e Galles, il creditore è libero di scegliere quale misura esecutiva desidera utilizzare per ottenere il pagamento dal debitore. Il tribunale è obbligato a seguire i desideri del creditore e utilizzare il metodo di esecuzione scelto dal creditore. E non spetta al tribunale determinare quale sia il metodo più efficace in un caso particolare.

Le azioni esecutive che possono essere intraprese in Inghilterra e Galles sono:

Invio di ufficiali giudiziari al debitore: una misura è quella di chiedere al tribunale di inviare degli ufficiali giudiziari al debitore. Essi daranno poi al debitore 7 giorni per presentare il pagamento. In caso contrario, gli ufficiali giudiziari saranno inviati a casa del debitore (o in azienda) per vedere se ci sono beni di valore che possono vendere per coprire il debito.

Detrazione dallo stipendio del debitore: se il debitore è un privato, il tribunale può essere incaricato di effettuare una detrazione dallo stipendio dell’assicurato. Il tribunale invia quindi una richiesta al datore di lavoro del debitore per fare una detrazione dallo stipendio su base continuativa.

Congelare i beni o il denaro su un conto: si può chiedere al tribunale di congelare il denaro sui conti del debitore. Il tribunale valuterà poi se il conto può essere utilizzato per pagare il debito.

Imputare il terreno o la proprietà del debitore: potete chiedere al tribunale di imporre una “tassa” sul terreno o sulla proprietà del debitore. Se il debitore vende il terreno o la proprietà, questa tassa deve essere pagata prima che il debitore ottenga la sua parte.

Richiedere l’esecuzione forzata non è una garanzia di essere pagati nel recupero giudiziario dei crediti nel Regno Unito. In alcuni casi, non ci sono beni a cui si può accedere. Occorre valutare in ogni singola situazione, e in base alla situazione finanziaria del debitore, se vale la pena chiedere l’esecuzione. Ci sono costi associati all’applicazione che non possono essere recuperati se il debitore non paga.

Scozia.

 

In Scozia, l’approccio all’esecuzione è che sono gli “Sheriff Officers” e i “Messengers-at-Arms” che sono responsabili dell’esecuzione delle azioni esecutive su richiesta di un creditore. Non sono impiegati dallo Stato, ma agiscono come contraenti indipendenti, ma sotto il controllo del tribunale. Una varietà di misure di esecuzione sono a loro disposizione.

Irlanda del Nord.

 

L’Irlanda del Nord ha un’organizzazione leggermente diversa per l’esecuzione rispetto agli altri paesi della Gran Bretagna. L'”Enforcement of Judgments Office” è l’autorità centrale responsabile del processo in Irlanda del Nord.

Prima di iniziare l’esecuzione, un creditore deve inviare una richiesta finale di pagamento ai debitori, ricordando loro che sarà richiesta l’esecuzione se il pagamento non viene effettuato. Il debitore ha poi 10 giorni di tempo per pagare.

Il primo passo è che i funzionari dell’autorità indaghino sulla situazione finanziaria del debitore. Gli alti funzionari decidono poi, sulla base di questa indagine, come il caso dovrebbe procedere e quali azioni possono essere intraprese.

Procedure di insolvenza nel Regno Unito.

 

Le procedure d’insolvenza si riferiscono a quelle occasioni nel Regno Unito in cui un debitore britannico non è finanziariamente in grado di rimborsare i propri debiti. Le procedure possono quindi essere avviate con l’intenzione di cercare di salvare l’azienda o la persona con difficoltà di pagamento. Questo può comportare una ristrutturazione. Nei casi in cui non c’è possibilità di salvare il debitore, può essere avviata una procedura di fallimento. L’idea di base è che un terzo (curatore fallimentare) si incarica di disporre dei beni del debitore per dividere i beni nel modo più equo possibile tra i creditori che hanno un credito. La procedura d’insolvenza può, sulla base della descrizione di cui sopra, essere vista come una gamba separata del processo di recupero crediti nel Regno Unito.

Possiamo aiutarti con il recupero crediti nel Regno Unito. Contattateci se avete domande o iniziate un caso creando un account e caricando il vostro credito non pagato nel Regno Unito.

Guarda come è facile iniziare il tuo caso!

ODDCOLL

Oddcoll è un servizio per il recupero crediti internazionale.
Facciamo sì che le aziende siano pagate dai loro clienti esteri.

WordPress Image Lightbox Plugin