Recupero crediti in Italia

  • Recupero crediti in Italia, condotto localmente.
  • Senza rischi. Paghi solo se abbiamo successo.
  • 9,5 % di commissione.

  9.4 / 10. Leggete le recensioni delle terze parti su Kiyoh!  international debt collection in Finland

I nostri servizi di recupero crediti in Italia.

Il recupero crediti in Italia è un’opzione per la vostra azienda a causa del fatto che un cliente italiano non ha pagato la vostra fattura? I nostri esperti di recupero crediti in Italia saranno lieti di assistervi. Continuate a leggere qui sotto per vedere come possiamo aiutarvi con il recupero crediti in Italia.

Tre passi per voi fino a quando non sarete pagati dal vostro cliente italiano.

h

Carica facilmente le tue fatture non pagate contro i tuoi debitori italiani sulla nostra piattaforma di recupero crediti.

La nostra agenzia di recupero crediti italiana locale inizia le attività di recupero crediti in Italia.

Una volta che la nostra agenzia di recupero crediti italiana ha ottenuto che il debitore paghi, il denaro viene trasferito a te.

Vantaggi del nostro recupero crediti in Italia.

N

Specialisti del recupero crediti professionali sul posto in Italia per riscuotere le vostre fatture non pagate.

N

Esperti della legislazione italiana per il recupero dei crediti.

N

Conosce bene la cultura imprenditoriale italiana.

Come possiamo aiutarti!

Oddcoll è una piattaforma online con agenzie di recupero crediti di alto livello e studi legali professionali in tutto il mondo. Rendiamo il recupero crediti italiano efficace grazie alla nostra esperienza locale e alla nostra metodologia senza rischi. Questo è il motivo per cui le organizzazioni con vendite all’estero amano utilizzare Oddcoll.

Per gestire i nostri crediti nei confronti dei debitori in Italia, abbiamo selezionato agenzie di recupero crediti italiane. Attualmente lavoriamo solo con PN Italia, grazie al loro livello costantemente elevato di recupero crediti e di soddisfazione del cliente.

La nostra agenzia di recupero crediti in Italia.

Quando vendi beni o servizi alle aziende italiane, tieni presente che hanno i termini di pagamento delle fatture B2B tra i più lunghi in Europa. Ma quando la fattura è scaduta e non riuscite a far pagare il debitore italiano, dovreste usare un’agenzia di recupero crediti italiana professionale per recuperare la vostra fattura.

La nostra agenzia di recupero crediti in Italia, PN.Italia, è pronta a iniziare a elaborare i tuoi crediti non appena li avrai caricati sulla nostra piattaforma di recupero crediti.

Presenta la tua azienda in poche frasi?

PN ITALIA è un’agenzia di recupero crediti in Italia con specialisti nel settore del recupero crediti, con più di 20 anni di esperienza. Lavoriamo i crediti con competenza, massima attenzione e grande professionalità, affrontando tutte le sfide con entusiasmo. Gestiamo sia crediti b2b che b2c per qualsiasi tipo di settore e dimensione.

Quanto spesso venite pagati nei vostri casi?

Abbiamo una percentuale di successo di circa il 90% per i nostri casi di recupero crediti italiani.

Descrivete il processo di recupero crediti (fuori dal tribunale). Cosa fate per far pagare un debitore, passo dopo passo?

Oltre all’identificazione e all’indagine, la nostra attività si concentra sulla localizzazione, la notifica tramite richieste scritte, i contatti telefonici e l’eventuale recupero a domicilio. Procediamo anche in una seconda fase con l’invio del sollecito emesso e firmato dai nostri legali specializzati, aumentando notevolmente la pressione sul debitore e l’attitudine al pagamento del debito.

Quali sono i costi dell’azione legale?

I costi dell’azione legale sono diversi nel caso in cui l’avvocato possa fare un Ingiunzione (Procedura Semplice) o nel caso sia necessario iniziare con un Processo Ordinario.

Se si intraprendono azioni legali in un caso e si vince in tribunale, si è in grado di aggiungere sempre le spese legali che il cliente ha pagato al debito e sarà pagato dal debitore?

Solo il giudice nella sua sentenza può stabilire se la parte che perde la causa deve pagare tutte le spese, generalmente la parte che perde la causa è giudicata a pagare le spese.

Recupero crediti “giudiziario” in Italia

La nostra agenzia di recupero crediti italiana farà del suo meglio per convincere il vostro debitore a pagare. Tuttavia, a volte può essere necessaria un’azione legale, nel qual caso è in Italia che l’azione legale deve essere intrapresa. In ogni caso, non dovete preoccuparvi. Siamo specialisti anche in questo.

A quale tribunale ci si deve rivolgere per recuaperare il proprio debito italiano?

La linea guida di base è che il tribunale competente è quello dove vive il convenuto (o dove ha sede una società). Questa è la linea guida per la giurisdizione regionale ed è ciò che è stabilito in quello che viene definito il foro generale delle persone fisiche.

A seconda dell’ammontare della controversia, o della particolare questione in gioco, a volte potrebbe essere necessario rivolgersi a un tribunale specifico.

La domanda deve essere indirizzata alla controparte e inviata alla cancelleria del tribunale. La domanda deve essere quasi sempre presentata per iscritto in italiano.

Sarei in grado di intentare un’azione legale senza l’aiuto di nessuno o ho bisogno di un avvocato?

In quasi tutte le cause civili nei tribunali italiani, è necessario avere un rappresentante legale. Le eccezioni sono fatte per cause molto piccole.

Dovrò pagare le spese processuali?

Sì, c’è un costo per avviare una causa in tribunale in Italia. Il costo dipende dall’entità della richiesta e viene pagato alle autorità. Anche gli onorari degli avvocati si applicano e sono basati sul contratto con il rappresentante legale.

La procedura di “ingiunzione di pagamento”:

Come nella maggior parte delle nazioni, esiste una speciale procedura legale che può essere utilizzata per il recupero crediti legale in Italia.

Per utilizzare questa procedura nel processo di recupero crediti italiano, è necessario che il credito non sia stato contestato dal debitore in precedenza. Inoltre, il credito deve essere fissato a un importo specifico e deve esserci una prova scritta dell’esistenza del credito.

Se il tribunale che esamina il caso considera la domanda completa, ordina al debitore di pagare l’intero importo entro un certo periodo di tempo, di solito 40 giorni.

Nella stessa ingiunzione, il tribunale informa anche il debitore che può contestare l’ordine entro lo stesso periodo di tempo.

Se non viene fatta alcuna obiezione, l’ingiunzione di pagamento sarà considerata definitiva e potrà essere eseguita.

L’ingiunzione di pagamento può essere utilizzata per tutti i casi di recupero crediti in Italia. In altre parole, non c’è limite all’importo.

La domanda: la domanda d’ingiunzione di pagamento in Italia deve contenere la domanda e i fatti a sostegno della domanda. Tuttavia, le circostanze non devono essere descritte in dettaglio, ma solo in forma sintetica.

Quando il giudice riconosce la domanda e emette un’ingiunzione di pagamento, l’ingiunzione deve essere notificata al debitore. In Italia deve essere notificata entro 60 giorni dalla decisione, a differenza dei 90 giorni quando viene notificata fuori dall’Italia.

Dopo aver ottenuto l’ingiunzione di pagamento, il convenuto ha 40 giorni di tempo per contestare la causa. Un’opposizione significa che viene avviato un procedimento giudiziario ordinario in cui il giudice esamina il merito della causa.

Se l’opposizione non viene presentata entro i termini, il tribunale che ha notificato l’ingiunzione di pagamento dichiarerà che essa è esecutiva su istanza del ricorrente.

Il tribunale competente per il procedimento d’ingiunzione di pagamento: l’istanza d’ingiunzione di pagamento deve essere presentata a un giudice di pace o al tribunale generale che sarebbe competente nelle procedure standard. Il giudice di pace è abilitato a giudicare solo le piccole cause in tribunale.

Esecuzione giudiziaria di un credito italiano.

Una volta ottenuta una sentenza, attraverso la normale procedura legale o attraverso un’ingiunzione di pagamento, ci si aspetta che il debitore paghi il debito.

Se questo non accade, come creditore potete chiedere l’esecuzione forzata. Si può dire che questo è l’ultimo passo nel recupero legale dei crediti in Italia.

I tribunali ordinari sono gli organi pubblici competenti per l’esame e l’esecuzione.

Una condizione necessaria per avviare l’esecuzione è che il creditore abbia un titolo esecutivo. Di solito si tratta di una sentenza di un precedente procedimento giudiziario.

Procedure di insolvenza in Italia.

Di tanto in tanto, le organizzazioni si trovano in difficoltà finanziarie e non sono in grado di pagare i loro debiti. In questi casi, può essere necessaria una procedura fallimentare. Questo è anche il caso dell’Italia.

La procedura fallimentare può essere avviata nei confronti delle società per il fatto che esse hanno:

(a) beni e risorse di almeno 300.000 euro nei tre anni precedenti la domanda di insolvenza o di concordato.
b) reddito netto annuo di 200.000,00 euro o più in ciascuno dei tre anni precedenti la domanda di insolvenza o di concordato.
c) Debiti totali (alla data della domanda di insolvenza o di concordato) dei seguenti importi.
EUR 500.000,00 o più.

I beni della società insolvente sono raccolti in una massa fallimentare. Questo per garantire che tutti i crediti siano trattati in modo equo. Un liquidatore assume la gestione del patrimonio.

Hai bisogno di aiuto per il recupero crediti in Italia? I nostri specialisti italiani ed esperti di recupero crediti sono ansiosi di aiutarvi a risolvere i vostri problemi di pagamento. Non esitate a contattarci per ulteriori informazioni sui nostri efficienti servizi di recupero crediti in Italia.

Guarda come è facile iniziare il tuo caso!

ODDCOLL

Oddcoll è un servizio per il recupero crediti internazionale.
Facciamo sì che le aziende siano pagate dai loro clienti esteri.

WordPress Image Lightbox Plugin