Recupero Crediti in Austria

Oddcoll è una piattaforma con agenzie di recupero crediti e studi legali selezionati in 44 paesi europei, consentendo alle aziende di respiro internazionale di recuperare le loro fatture scadute con facilità.

 

   Recupero Crediti Gestito Localmente in Austria

   Esperti di leggi, contesti e pratiche aziendali dell’Austria

   Paga solo in caso di riscossione riuscita, 9,5% di commissione

Come funziona

Recupero Crediti in Austria

Perché conviene utilizzare un’agenzia di recupero crediti in Austria? A causa delle leggi e della cultura aziendale austriache, l’unico modo efficace per recuperare i tuoi crediti presso debitori in Austria è utilizzare un’agenzia locale. Così facendo massimizzerai le probabilità di ricevere il tuo denaro e ti assicurerai di utilizzare la legge a tuo vantaggio per il recupero.

L’Agenzia di Recupero Crediti con la quale collaboriamo in Austria è la IDG Inkasso Direkt GmbH, a Linz.

Le Fasi del Recupero Crediti in Austria

Recupero Amichevole in Austria

Il primo passo è tentare il recupero dei crediti evitando costose azioni legali. L’Agente di Riscossione invia una lettera di sollecito al debitore, avvisandolo dei rischi legali in caso di mancato pagamento. Ricevere una minaccia di azioni legali da un’agenzia in Austria fa subito capire la serietà della situazione al debitore.

Azioni Legali in Austria.

Per poter gestire in modo facile e veloce il caso, esiste una procedura semplificata per ottenere un ordine di pagamento (non superiore ai 75.000 euro) in Austria. Se la richiesta del Creditore rispetta tutti i requisiti formali, il debitore viene notificato nell’ordine di pagamento. Il debitore ha quattro settimane per contestare la sentenza e, se decide di farlo, si inizia un normale contezioso legale. Se invece la richiesta non viene disputata, il creditore riceve una copia dell’ordine di pagamento che può essere utilizzata per l’applicazione forzata.

Al termine della fase giudiziaria, il creditore ottiene un ordine di applicazione forzata, o come copia dell’ordine di pagamento o come normale sentenza di corte. Cosa succede se il debitore continua a non pagare?

In questo caso il creditore dovrà utilizzare l’applicazione forzata sul patrimonio del debitore (beni mobili, proprietà, crediti). Se la richiesta rispetta tutti gli standard, un ufficiale giudiziario attuerà l’applicazione forzata per recuperare il credito.